Spazio Cinema

SALONE PARROCCHIALE
PIAZZA SAN GAVINO
venerdì 30 giugno
ore 11.00 – 12.30
ore 16.30 – 18.00
CORTI D’AUTORE INDIPENDENTI
DA TUTTO IL MONDO
A Cura di Skepto international film festival

ACCIDENTS, BLUNDERS AND CALAMITIES
di James Cunningham 5’ – Nuova Zelanda
animazione
Un padre opossum legge ai suoi figlioletti una favola
sull’animale più pericoloso di tutti: l’uomo

ALIKE
di Daniel Martìnez Lara e Rafa Cano Mendèz ,
8’ – Spagna
animazione
Copi cerca di insegnare a suo figlio Paste come comportarsi
nella vita. Ma … Qual è il modo giusto?

TUNISIA 2045
di Ted Hardy-Carnac, 4’ – Francia
drammatico
Tunisia, 2045. Un padre e sua figlia aspettano, sono
preoccupati e stanchi. Il loro futuro dipende da un
semplice gesto.

JUST THIS ONCE
di Mohammad Hassan Shahmohammadi, 10’ – Iran
drammatico
Un ragazzo sostiene che Dorsa, la sua vicina, lo abbia
picchiato. Dorsa nega l’aggressione ma uno sviluppo
inaspettato porterà a galla la verità.

HORIZON
di Gianluca Scuderi, 3’ – Italia
sperimentale
Una sequenza di paesaggi litorali della sicilia, attraverso
la raccolta di tantissime immagini pubblicate su flicker.

KEEPING BALANCE
di Bernhard Wenger, 5’ – Austria
documentario
Denise, una ragazza di 20 anni visita quasi ogni giorno
il parco divertimenti ‘Prater’ di Vienna per fare
qualche giro con il carosello elettronico ‘Tagada’ che
la aiuta a superare il suo passato difficile.

DÉJÀ-MOO
di Stefan Müller, 10’ – Germania
animazione
Sarebbe potuto essere un bel sabato … se non fosse
per una mucca pazza, una madre isterica e due ambulanze
che riescono bene a fare una cosa: creare
il caos. Un incubo surreale per il protagonista, che
corre da situazioni kafkiane a momenti psichedelici.

DUE PIEDI SINISTRI
di Isabella Salvetti, 6’ – Italia
commedia
In un quartiere popolare di Roma, Mirko gioca a pallone
con gli amici. Conosce Luana, seduta lì accanto.
I due dodicenni si piacciono da subito, ma una cattiva
sorpresa lascia Mirko senza fiato. Luana invece
sorride felice, per la prima volta in vita sua.

A CASA MIA
di Mario Piredda, 19’ – Italia
drammatico
Rimasti i soli abitanti di un piccolo paese di pescatori
ormai spopolato, due anziani, Lucia e Peppino,
vivono nella speranza che l’inverno non finisca.