Stefano Benni

È nato a Bologna nel 1947. Scrittore. Poeta. Umorista. Soprannominato Lupo perché da piccolo, non riuscendo a dormire, usciva di soppiatto con i suoi 7 cani per la montagna. Un giorno però fu sorpreso mentre passeggiava ululando come i suoi cani da un amico del nonno che spaventato raccontò tutto, i nonni lo mandarono dallo psicoanalista. Da allora fu chiamato Lupo. Ha pubblicato una ventina di libri molti dei quali sono stati tra i grandi best-seller degli ultimi anni: da Il bar sotto il mare (Feltrinelli 1987) a La compagnia dei Celestini (Feltrinelli 1992) a Bar Sport e Bar Sport Duemila (Feltrinelli 1997, la prima edizione era uscita vent’anni prima), La grammatica di Dio (Feltrinelli 2007) Pane e tempesta (Feltrinelli 2009), La traccia dell’angelo (Sellerio 2011), Di tutte le ricchezze (Feltrinelli 2012). Ha collaborato e collabora con giornali e riviste: l’Espresso, Cuore, il Manifesto, Linus, Micromega. L’ultimo libro scritto dal Lupo è Cari Mostri (Feltrinelli 2015).
Foto ©Barbara Ledda Photomovie

  • Evento 14 Giugno, Sant’Antiòcru ore 18.00, ARRIVANO I MOSTRI