BAM Design

BAM bottega artigiana metalli si serve dell’esperienza di quattro generazioni per progettare e sviluppare un artigianato contemporaneo di qualità. Nata come bottega artigiana, inizia la sua attività nel 1890, anche se allora BAM era solo il suono del martello sull’incudine e il DESIGN era materia per pochi uomini d’avanguardia. Ad Orani, in un piccolo paese della Sardegna, un uomo, detto Tziu Nicola Cuntzinu, si operava nel creare manufatti d’uso quotidiano e nel riparare gli oggetti in rame e latta per gli abitanti e per il circondario. Quest’uomo ebbe tanti figli, nipoti e pronipoti che, nel rispetto sacrale del metallo, inseriscono via via innovazione, ricerca nelle tecniche e nella decorazione, ma allo stesso tempo tramandano la vita di bottega ed il rapporto con la materia. Si arriva ai giorni nostri dove tra la bottega, e l’università (Accademia di Brera e Politecnico di Milano) nasce appunto BAM la Bottega Artigiana dei Metalli unita alla progettazione del Disegno Industriale. In questo modo l’artigianato incontra il design, il fatto a mano incontra le tecniche moderne e la progettazione innovativa contemporanea nel rispetto della tradizione e con un impegno costante alla ricerca di nuovi concetti. La tecnica diventa strumento di ricerca e sviluppo delle potenzialità emozionali della materia: stimolare il metallo, disegnando con una mola o colorando con il fuoco, creando oggetti da guardare, toccare e sentire, provocando l’interazione dei sensi attraverso le differenze cromatiche, le irregolarità delle superfici, il colore e la luce.