Adam Bałdych

Violinista e compositore, è considerato da molti critici una promessa del jazz mondiale. All’età di 16 anni, acclamato “bambino prodigio”, inizia subito a esibirsi in concerto con illustri musicisti polacchi e americani, in Polonia e nel resto del mondo. Collabora con eminenti artisti europei nell’ambito di vari progetti artistici. È legato alla casa discografica tedesca ACT Music, per la quale nel 2012 ha registrato l’album di debutto Imaginary Room, cui hanno partecipato il contrabbassista Lars Danielsson, il pianista Jacob Karlzon e il trombettista Verneri Pohjola. “Senza dubbio Adam è il violinista più dotato che ci sia ai nostri giorni. Da lui possiamo aspettarci di tutto” ha scritto Urlich Olshausen del Frankfurter Allgemeine Zeitung dopo uno dei suoi concerti. Bałdych è vincitore, fra l’altro, dell’ECHO Jazz 2013 – il maggior premio dell’industria musicale tedesca. Ha anche vinto praticamente tutti i concorsi jazzistici più importanti della Polonia.   Foto ©ACT-Gregor Hohenberg

  • Evento 2 Luglio, Binzadònnia – Giardino Comunale ore 22.00, Concerto Inaugurale